Ti trovi nel:  Portale della Giustizia in Toscana Login utenti registrati Sede Notizie
Area riservata area riservata

PROCURA GENERALE DI FIRENZE


Servizio Civile di interesse regionale e finanziato con POR FSE 2014-2020


progetto “dal Cartaceo al telematico”

PORFSE

BANDO SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA
SELEZIONE DI GIOVANI PRESSO LA PROCURA GENERALE DELLA REPUBBLICA DI FIRENZE


Sul bollettino Ufficiale della Regione Toscana – BURT n. 5, supplemento n. 20, parte III del 31/ 01 /2018 sarà pubblicato il Decreto n. 19389 del 27/12/2017 ed il relativo avviso per la selezione di 974 giovani da impiegare nel progetto di Servizio Civile di interesse regionale e finanziato con POR FSE 2014-2020, di cui n. 2 posti destinati alla Procura Generale della Repubblica di Firenze per il progetto “dal Cartaceo al telematico”.
Il termine per il deposito delle domande è il 2 marzo 2018 alle ore 14.00
Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.
Può partecipare alla selezione chi:
- sia regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio o di lavoro propri o di almeno uno dei genitori
- sia in età compresa tra i 18 e i 29 anni (ovvero fino al giorno antecedente il compimento del trentesimo anno);
- sia non occupato, disoccupato o studente;
- sia in possesso di idoneità fisica;
- non abbia riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore a un anno per delitto non colposo.
Tutti i requisiti ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio.
Non può presentare domanda chi:
- già presta o abbia svolto attività di servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontario, ovvero che abbia interrotto il servizio prima della scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia,
secondo quanto previsto dall’articolo 11 comma 3 della Legge Regionale 35/06; - - abbia avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.
Domanda di partecipazione (art. 4)
Deve essere presentata esclusivamente on line accedendo al sito :
https://servizi.toscana.it/sis/DASC. ,
corredata dal curriculum vitae debitamente datato e firmato in forma autografa
La domanda on line può essere presentata: accedendo al sito sopraindicato, utilizzando la propria carta sanitaria elettronica (CNS) Carta Nazionale Servizi Sanitari rilasciata dalla Regione Toscana, munita di apposito PIN tramite un lettore di smart-card.
Per l’accesso senza carta sanitaria elettronica la domanda si fa accedendo al sito sopra indicato, seguendo le istruzioni fornite sul sito medesimo
Può essere presentata domanda di partecipazione solo per un progetto finanziato tra quelli indicati di servizio civile, pena esclusione da tutti i progetti per i quali si è fatto domanda.
Si ricorda che devono essere compilati tutti i campi indicati nel Format della domanda.
Una volta inviata la domanda il candidato riceverà all’indirizzo di posta elettronica comunicato nella domanda una mail di conferma di avvenuto invio della domanda e conseguente ricezione della stessa da parte dell’Ente titolare del progetto prescelto.
L’eventuale esclusione viene comunicata direttamente dall’Ente al giovane interessato.
Selezione
La valutazione di idoneità dei volontari è effettuata dalla Procura Generale della Repubblica di Firenze prendendo a riferimento il curriculum vitae e l’idoneità del candidato a svolgere le attività previste dal progetto, anche attraverso un colloquio che i giovani saranno chiamati sostenere.
I tempi e le modalità di selezione saranno comunicate ai candidati direttamente all’Ente che presenta il progetto, le selezioni saranno effettuate con procedure e modalità che garantiscano pubblicità trasparenza ed imparzialità, i criteri per valutare i candidati sono comuni a tutti i progetti e indicati nell’allegato “E”.
Ultimate le valutazioni verrà redatta apposita graduatoria individuando i giovani idonei ed ammessi al progetto, gli idonei non ammessi al progetto e i non idonei.

L’avvio al servizio è stabilito dalla Regione Toscana, che stipula con ciascun giovane un apposito contratto.
Il contratto indica gli obblighi di servizio, i diritti ed i doveri dei giovani, la sede di servizio di assegnazione del giovane (ovvero il settore dove il giovane dovrà prestare servizio), la data di inizio e di fine servizio, le condizioni economiche ed assicurative.

Durata e rimborso:
la durata del servizio civile regionale è di 8 mesi.
Ai giovani in servizio è corrisposto direttamente dalla regione Toscana un assegno di natura non retributiva pari a 433,80 euro.
La procedura di pagamento ai giovani è avviata dopo la conclusione del terzo mese di servizio. I primi tre mesi vengono pagati in un’unica soluzione a conclusione del terzo mese di servizio.
Il ritiro dal servizio civile prima della conclusione del terzo mese comporta la decadenza dai benefici previsti dal progetto.
Informazioni:

ulteriori chiarimenti potranno essere eventualmente forniti dai seguenti referenti:

Dott.ssa Maria Rosaria Carboni – tel. 055.7995885 – email: mariarosaria.carboni@giustizia.it
Dott.ssa Laura Custodero – tel. 055.7995845 – email : laura.custodero@giustizia.it
Dott.ssa Paola Miceli – tel. 055.7995884 – email: paola.miceli@giustizia.it

Si invitano i giovani a prendere visione del Decreto Dirigenziale n. 19389 del 27/12/2017 e di tutti i relativi allegati.
Il bando integrale del Servizio Civile Regionale, il fac-simile della domanda di selezione, i criteri di valutazione delle domande sono consultabili sui siti internet sotto indicati:
http://www.giustizia.toscana.it
http://www.regione.toscana.it/cittadini/welfare/servizio-civile

allegati: Scheda progetto